Lecco, 4 marzo. Ieri, domenica 3 marzo, in 42 seggi della provincia di Lecco come in tutta Italia, si è votato per eleggere il nuovo Segretario Nazionale del Partito Democratico.

I dati locali rispecchiano quelli nazionali che hanno visto trionfare Nicola Zingaretti con il 65% delle preferenze.

Nella provincia di Lecco, infatti, su 7409 votanti (circa 200 in meno rispetto al 2017), 4536 hanno scelto Nicola Zingaretti (62%), 2002 Maurizio Martina (27%) e 826 Roberto Giachetti (11%). 34 le schede bianche e 11 quelle nulle.

Anche in città è alta la percentuale di preferenze per Zingaretti: il 64% dei lecchesi lo ha scelto, mentre il 24% ha votato per Martina e il 13% Giachetti.

La segretaria provinciale del Partito Democratico Marinella Maldini ha così commentato: “Quello di oggi è un risultato molto positivo che dimostra che per queste primarie non si è mobilitato solo il nostro popolo: siamo stati capaci di aprirci alla società, recuperando attenzione e interesse. Il centrosinistra, anche in Provincia di Lecco, è ancora vivo, le persone hanno voglia di partecipare. Nicola Zingaretti è stato eletto segretario con una larga maggioranza e a lui va il nostro augurio di buon lavoro. Da domani, insieme al nostro segretario, inizieremo a lavorare uniti per riportare il partito a diretto contatto con la società, con le istituzioni, tenendo sempre al centro la persona, costruendo un’alternativa solida e credibile al governo ‘gialloverde'”.

Soddisfazione anche nel comitato Piazza Grande Lecco nato circa un mese fa proprio a sostegno di Zingaretti. “Oggi è stata prima di tutto una grande giornata di partecipazione e democrazia. – ha dichiarato Veronica Tentori, rappresentante del comitato – L’affluenza e l’impegno dei tanti volontari di queste primarie lancia un messaggio forte: il popolo del centrosinistra è vivo e vuole non solo rilanciare il Partito Democratico, ma cambiare l’Italia e mandare a casa il prima possibile questo malgoverno di Lega e Movimento Cinque Stelle”.

Il comitato aveva tra l’altro ospitato settimana scorsa Dario Franceschini, parlamentare del Partito Democratico, già Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, che si era così espresso su Zingaretti: “Nicola Zingaretti è la persona giusta al momento giusto. In questo momento in cui i leader politici spesso si caratterizzano per aggressività e messaggi divisivi, abbiamo bisogno di una persona come Nicola che sappia ricomporre, includere ed aggregare”.