Attualità

micro imprese

IMPRESE LECCHESI: SALDO NEGATIVO NEL 2018

Lecco, 20 febbraio. La Camera di Commercio di Lecco ha mostrato i dati riferiti alle imprese lecchesi per il 2018.

Lo scorso anno sono nate 1319 nuove imprese e 1533 sono cessate. Un saldo che già era risultato negativo nel 2017 e che si conferma tale anche per il 2018, con anzi un peggioramento dal -0,5% al -0,8% (da 131 a 214 aziende chiuse). Il saldo è negativo per il manifatturiero, le costruzioni e il commercio, mentre l’edilizia, pur restando in negativa, ha un saldo in miglioramento. L’unico settore con saldo positivo è quello dell’agricoltura con +21 unità, contro le 16 dell’anno precedente.

Anche nel comparto dell’artigianato rimane negativo il saldo tra iscrizioni di imprese (477, -3% rispetto al 2017) e cessazioni (590, -1,3%), ma nonostante il calo, la provincia di Lecco (con quasi 8.700 imprese artigiane registrate a fine 2018) è tuttora la prima in Lombardia e la seconda in Italia (dietro a Reggio Emilia) per “peso” del settore rispetto al totale delle imprese (33,4%; media lombarda 25,6%; media italiana 21,5%).

Al 31 dicembre 2018 le imprese registrate nella provincia di Lecco erano 25.945, di queste l’8,7% sono gestite da giovani, un dato in aumento così come quello che riguarda la gestione in mano a donne e stranieri.

Quanto alle forme giuridiche, a fine 2018 il 26,3% delle imprese lecchesi si configurava come società di capitale; il 21,6% come società di persone; il 49,8% come impresa individuale; il 2,3% come “altra forma” .

Sono state inoltre registrate nell’anno passato 38 nuove start-up, di cui 7 attive nel manifatturiero e 31 nel terziario. In particolare, 17 start-up locali operano nel campo dell’informatica, 7 nella ricerca scientifica e sviluppo,  4 nel commercio, 4 nella fabbricazione, manutenzione e installazione di macchinari ed apparecchiature, 2 ciascuno nelle attività di studi di architettura e ingegneria e nelle altre attività scientifiche, professionali e tecniche, una ciascuno nell’alimentare e nelle attività editoriali. 16 sono localizzate nel capoluogo, 3 a Esino Lario e Galbiate, 2 a Olgiate Molgora e Missaglia, le rimanenti sono sparse in altri comuni della provincia. Lecco, con un’incidenza delle start-up rispetto al totale delle aziende iscritte al Registro pari all’1,5 per mille, occupa la 38esima posizione a livello nazionale (i primi tre posti sono occupati da Milano, Ascoli Piceno e Trieste) e la quarta in Lombardia (dietro anche a Bergamo e Lodi). Rispetto al 2017, la nostra provincia perde 3 posizioni nella classifica nazionale e una in quella regionale.

“La Camera di Commercio di Lecco da sempre investe in progetti, azioni e servizi a sostegno dell’innovazione e della digitalizzazione delle aziende locali, quali leve strategiche di competitività”, ha sottolineato il Presidente dell’Ente camerale Daniele Riva, aggiungendo che nel 2018 sono state 328 le imprese coinvolte in seminari, bandi voucher e servizi di assistenza personalizzata.

WhatsApp +39 3662141376

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi