Pescate 15 febbraio. Procede la progettazione del nuovo ponte lungo l’Adda che collegherà Pescate a Lecco, affiancando il Manzoni.  Anas ha infatti informato il sindaco di Pescate Dante De Capitani dei nuovi sviluppi della progettazione.

Resi noti i dettagli tecnici del manufatto che dovrebbe alleviare dal traffico i comuni di Pescate e Garlate. Previsto un investimento da 8 milioni di euro.

Quello che può essere considerato come una sorta di “quarto ponte” sarà costituito solamente da una corsia unidirezionale percorribile da Pescate al Bione. Inoltre sarà dotato anche di una pista ciclabile che permetterà di chiudere l’anello del lago di Garlate.

La nuova struttura sarà affiancata ma completamente indipendente dal ponte Manzoni, per portata e carichi sarà di prima categoria, sarà composta da una corsia di marcia di 3,75 metri di larghezza, da una ciclabile di 3 metri, da banchine laterali e marciapiedi.

Grazie a queste caratteristiche in caso di necessità sarà possibile la percorrenza anche a doppio senso di circolazione per i mezzi di soccorso.

Allo svincolo di Pescatere, una volta completata l’opera, sarà dunque possibile scegliere se imboccare la Statale 36 in direzione di Lecco centro e Valtellina, oppure se percorrere il nuovo ponte fino al Bione.