Lecco, 20 gennaio. Prima trasferta oltre mare per il team biancorosso dell’AcciaiTubi Picco Lecco (Palau, Sardegna), contrassegnata da una vittoria per 3-1.

Una partita non facile, dato anche il lungo spostamento che poteva giocare un brutto scherzo alla squadra di capitan Ferrario. “Abbiamo avuto un buonissimo approccio iniziale alla gara, anche perché sapevamo del difficile adattamento della trasferta – spiega il coach Gianfranco Milano -. Nel primo set abbiamo impostato, infatti, un gioco determinato e preciso, cosi come nel secondo parziale, anche se verso la fine abbiamo concesso un po’ troppo alla squadra avversaria. Queste distrazioni sono diventate la causa del ribaltamento nel terzo set, iniziato lasciando troppi punti di vantaggio alla formazione sarda e non riuscendo poi a recuperare tale svantaggio. La squadra di Palau ha preso sicurezza nel gioco ed ha iniziato a combattere ogni punto con decisione”.

“Il quarto set – prosegue -, infatti, è stato caratterizzato da scambi punto a punto. Nonostante il vantaggio accumulato, ci siamo fatti riprendere verso il finale, subendo soprattutto un buon turno in battuta dell’opposto del Palau. Per fortuna, ma anche bravura, siamo riusciti ad avere la meglio ai vantaggi e abbiamo portato a casa una vittoria importante, in un momento difficile in cui non stiamo sviluppando un bel gioco. Abbiamo chiuso il girone di andata con una posizione inaspettata ad inizio anno che ci grafica molto; affronteremo il ritorno con la voglia di accumulare punti per raggiungere il nostro obiettivo iniziale, ovvero la salvezza, e poi vedremo se alzare l’asticella per risultati ancora più soddisfacenti”.

Tre punti importanti per il campionato e un secondo posto in solitaria, vista la sconfitta di Trescore. Inutile nascondersi, un ottimo e inaspettato risultato alla fine del girone di andata per una squadra alla prima esperienza in B1.

Capo d’Orso Palau OT vs AcciaiTubi Pallavolo Picco Lecco 1-3
(20-25, 18-25, 25-19, 25-27)