OLGINATESE: Iali, Guanziroli, Zoia, Greco, Tarasco, Tommaselli, Comi (dal 44′ pt Cortesi), Compagnone (dal 22′ st N’Guessan), Tremolada, Lacchini, Bignotti. All. Boldini.

CISERANO: Lancini, Adobati, Mauceri, Biraghi, Gritti, Crociati, Bertola (dal 13′ st Foglieni), Torri, Tettamanti (dal 29′ st Bertazzoli), Maspero, Maffioletti. All. Porrini.

 

 

Dopo la vittoria della scorsa settimana arriva per i ragazzi bianconeri un altro risultato positivo: un pareggio a reti inviolate contro Ciserano, in una sfida chiave in termini di salvezza. La squadra di Olginate si trova infatti ancora all’ultimo posto della classifica, ma sono tante le squadre accorpate in poche posizioni, e l’obbiettivo della permanenza in serie D è ancora alla portata dei ragazzi di mister Boldini.

L’Olginatese parte forte cercando di impostare la partita, provando a mettere pressione agli avversari, ma senza riuscire a concludere mai con freddezza e pericolosità. Il Ciserano prova a reagire, con un tentativo di Maspero, ma Iali è sulla traiettoria. L’occasione più nitida passa per i piedi di Lacchini che finalizza bene un’azione rapida e costruita sulla ripartenza, ma Lancini si rende protagonista di un vero e proprio miracolo, deviando in angolo con il piede. Il Ciserano alza la pressione nel finale di tempo, ma nessuno riesce a sfruttare la pioggia di palloni in area.

Nella ripresa continua l’assedio della squadra ospite, che manovra molto cercando di creare gioco, sfruttando le qualità dei suoi giocatori, ma arrivando raramente alla conclusione. Nient’altro da segnalare, le reti restano inviolate, anche grazie alla strepitosa prestazione di Iali: prima una deviazione usando i pugni su una potente conclusione di Biraghi, e poi, nel finale, doppio intervento sugli sviluppi di un calcio d’angolo e grandissima parata su una ribattuta ravvicinata degli avversari.

Prossimo turno contro il Como, primo in classifica.