REGGIO EMILIA – Dall’ importante match di Reggio Emilia la Gordon Olginate torna a casa distrutta. Marra è infortunato, gli olginatesi chiudono prima il match per colpa di una rissa scatenatasi quando mancavano due minuti alla fine.

Olginate comincia male e dopo poco più di tre minuti di gioco sfiora la doppia cifra di svantaggio (13-4). Successivamente i ragazzi di coach Massimo Meneguzzo sono bravi a non mollare il match e riuscire a restare sotto la doppia cifra di svantaggio (34-25).

La ripresa fà ben sperare: con nove punti consecutivi gli olginatesi giungono a trentaquattro ma non sorpassano.  BMR prova a staccarsi e segna undici punti consecutivi; nel mentre Coach Meneguzzo viene ingiustamente espulso dalla partita. Dopo aver rischiato il crollo (55-37), la formazione lecchese inizia un’incredibile rimonta che la porta a soli sei punti di distacco (60-54) a sei minuti dalla fine del match.
Brutta sorpresa sul finale quando una gigantesca rissa chiuderà il match. Olginate resterà in campo con due soli giocatori e chiuderà il match in anticipo sul quinto fallo di Lorenzo Bartoli, perdendo col punteggio di 65-54.

Coach Meneguzzo conclude dicendo che l’arbitraggio della partita non è stato all’altezza.

BMR BASKET 2000 REGGIO EMILIA – GORDON OLGINATE 65-54
PARZIALI: 18-14, 34-35, 55-43, 65-54. 
REGGIO EMILIA: Canelo 12, Crusca 3, Caiti n.e, Germani 12, Marchetti 3, Bertocco 22, Graziani 7, Gatto 8, Zampogna, Piccinini n.e, Azzali n.e. All. Eliantonio.
OLGINATE: Tagliabue 10, Marinò 6, De Bettin 16 ,Bartoli 5, Caversazio 7, Carella 5, Bugatti 7, Butta, Marra 2, Errera, Stolic n.e, Masocco. All. Meneguzzo.