Sport

CARPE DIEM: NUOVA VITTORIA

FESTEGGIAMENTI IN CAMPO E FUORI PER LA CARPE DIEM CALOLZIO

Ennesima vittoria per la Carpe Diem Calolzio che vince contro Social O.S.A. Milano, mantenendo il secondo posto in classifica pur con una gara da recuperare.

La formazione di coach Angelo Mazzoleni punisce la pigra difesa ospite con ben ventisette punti nel solo primo quarto (27-13).

Nel secondo quarto il coach lecchese inizia un’ampia rotazione, concedendo minuti a tutti i giocatori in rosa, senza perdere di intensità.

La ripresa inizia con Calolzio in assoluto controllo (40-29) e pure nei secondi venti minuti non ci saranno sussulti per i moltissimi tifosi presenti. Social Osa non rientrerà mai sotto gli otto punti di scarto e la Carpe Diem potrà festeggiare un’amplissima vittoria col punteggio di 66-48.

“Oggi ho allargato la rotazione pensando al recupero di mercoledì prossimo contro Terno. Devo dire che tutti i ragazzi hanno dato risposte positive, sono molto soddisfatto” ha dichiarato coach Mazzoleni a fine gara.

Dopo la vittoria, è stata gran festa anche per i moltissimi bambini presenti. Come tradizione è avvenuta la classica distribuzione dei regali di Natale per i giocatori della prima squadra e anche per tutto il settore giovanile, staff compreso.

TABELLINO:

CARPE DIEM CALOLZIO:
Butti 2, Zambelli 11, Meroni 14, Pirovano, Cazzaniga, Ferrario 14, Fontana 4, Rusconi 4, Garota 2, Porro 2, Floreano 3, Bonacina 12.
All. Mazzoleni.

SOCIAL O.S.A. MILANO:
De Marzi 2, Campeggi 4, Longoni 2, De Bernardini 4, Del Vescovo 4, Riggi 8, Lucchini 4, Della Fibra 5, Sebastiani 2, Bombonati 5, Finzi 8, Kenda.
All. Avantaggiato.

Importante successo anche per l’under 16 femminile:

Giussano Vs Calolzio U16. Giussano capolista del girone imbattuta dimostra da subito di essere una squadra solida. I primi due quarti si giocano con ottimo livello agonistico e di gioco con le squadre che se la giocano punto a punto. Al rientro la fisicità del Giussano prevale e allungano di 10 alla fine del terzo quarto. Calolzio tenta nel quarto quarto la via del tiro da fuori con tantissimi errori ed il Giussano ne approfitta in contropiede allungando a più venti. Nota negativa della partita l’assegnazione di un arbitro di 14 anni da solo per una sfida al vertice che non ha giovato al gioco.

#

WhatsApp +39 3662141376

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi