Attualità

studentessa scrive

TRENI IN RITARDO: LO SFOGO DI UNA STUDENTESSA

Lecco, 11 dicembre. Un’ulteriore tragica parentesi si è aperta, questa mattina, per pendolari e viaggiatori sulle linee ferroviarie. Trenord ha, di nuovo, accusato il colpo e, a causa di lavori di manutenzione, i treni circolanti tra Lecco e Colico sono stai soppressi, hanno subito ritardi o sono rimasti bloccati. Durante la giornata, diversi convogli della linea Tirano – Milano centrale hanno subito ritardi anche superiori alle due ore, disagi a cui Trenord ha ovviato con la presenza di bus sostitutivi. I problemi, iniziati intorno alle 5 di questa mattina, hanno avuto ripercussioni su tutta la giornata, moltiplicando i ritardi. 

Riceviamo e pubblichiamo una lettera scritta da una studentessa lecchese che segnala le problematiche quasi quotidiane che riguardano la linea Lecco-Bergamo, altra tratta travagliata del trasporto su rotaia. 

“Buongiorno, vi scrivo per parlarvi di una situazione alquanto drammatica e difficile da risolvere, ovvero la situazione treni.
Purtroppo come tante altre persone mi trovo costretta a prendere il treno ogni giorno per recarmi in università a Bergamo, come ben saprete la situazione non è delle più rosee. Il problema principale riguarda la grandezza dei treni, infatti essi sono sempre molto piccoli (eccetto quelli delle corse delle 7.02 e 8.12 da lecco) perciò ci ritroviamo ad essere sempre ammassati come delle bestie e talvolta a fare tutto il viaggio in piedi; un altro problema molto ricorrente e da non sottovalutare sono i ritardi, difatti ogni giorno subiamo ritardi di minimo 10 minuti (ormai credo considerati normali da Trenord) e talvolta anche delle cancellazioni che mi hanno obbligata a prendere il treno per Milano centrale e da lì prendere il treno per tornare a lecco. Questa situazione è ormai invivibile poiché molte volte siamo stati costretti a saltare lezione e due volte ci è capitato di dover saltare l’esame a causa dei ritardi di Trenord. Quest’ultimo non sa cosa vuol dire rimandare l’esame alla sessione del mese successivo e non comprende tanto meno cosa voglia dire arrivare sempre con 20 minuti di ritardo. Dal 9 dicembre Trenord ha modificato l’orario dei treni, sopprimendone alcuni e promettendo un miglioramento della situazione, che ahimè non si è verificato. Nella mattinata di oggi, 11 dicembre, i treni da Lecco per Bergamo e viceversa hanno subito 60 minuti di ritardo e oltre, costringendo molti pendolari a optare per la macchina e/o prendere treni con destinazione Milano centrale per poi da lì recarsi a Bergamo.
Mi rendo conto che questa situazione sia difficile da risolvere, chiedo almeno che vengano messi treni più lunghi e grandi nell’arco di tutta la giornata.
Grazie dell’attenzione e cordiali saluti

Chiara Invernizzi”

WhatsApp +39 3662141376

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi