Tre medaglie e un gruppo in crescita, questo il verdetto del weekend del Circolo della Scherma di Lecco, impegnato in molteplici appuntamenti.

Trasferta toscana per la sciabola under 14, dove i tanti atleti lecchesi sono scesi in pedana a Lucca per la prima prova nazionale. Gruppo in crescita, buone prestazioni da parte dei giovani tiratori, e tanta soddisfazione per il lavoro che si sta facendo in Via Cantarelli a Lecco.
ecco i risultati dei piccoli schermidori: 53° Lorenzo Valsecchi (categoria ragazzi); 17º Ilaria Maugeri, 27ºArianna Cantatore e 46ºArianna Riva (categoria ragazze); 22º Michelangelo Piolini (allievi); 14º Elide Valsecchi (bambine); da segnalare anche l’infortunio di Agouda Sharuk (maschietti) costretto al ritiro dalla gara.

Riccardo Carmina, si conferma invece in ottima forma alla Prova Nazionale Master di Zevio (Verona) dove conquista un doppio bronzo nelle gare disputate. Nella seconda prova del circuito master, l’atleta della Scherma Lecco è andato a medaglia nella gara di fioretto categoria +70, mentre nel pomeriggio ha gareggiato nella sciabola conquistando il bronzo nella gara che ha visto accorpate le categorie +60 e +70. Riccardo ha dato ottima prova delle sue capacità gareggiando anche con atleti più giovani.

 

Medaglia di bronzo anche per il giovane Mattia Magni, che a Monguzzo dimostra di essere in un ottimo periodo. Nella prova di spada Open, l’atleta neo diciottenne ha conquistato il suo terzo podio stagionale, a dimostrazione del favorevole stato di forma in cui si trova.

Si ricorda la giornata dimostrativa gratuita che si terrà il 22 dicembre 2018 alla scuola “don G.Ticozzi” di Lecco, dove si avrà la possibilità di vedere e provare questa disciplina.