Attualità

domenico bertolini

BRUTTE NOTIZIE DAL MAROCCO: DECEDUTO IL DOTTOR BERTOLINI

Lecco, 11 dicembre. È scomparso durante una vacanza in Marocco, colto da un malore, il medico e velista lecchese Domenico Bertolini. Settant’anni, noto da molti, il suo studio dentistico si trovava in centro città da svariati anni.

Oltre che per la sua carriera medica, era conosciuto in città anche per il suo impegno politico tra le fila della Lega Lombarda, negli anni Novanta, entrando poi anche in consiglio comunale.

Altra sua grande passione, era la vela. Aveva frequentato per molti anni la Canottieri Lecco ed era iscritto alla Lega navale di Mandello.
Qui di seguito riportiamo le righe di cordoglio che la Lega navale di Mandello ha scritto in suo onore.

“Ciao Domi,
ce l’hai fatta sotto al naso anche questa volta… era chiaro che una persona come te non poteva stare tranquilla: la tua voglia di conoscere, di fare, disfare e di ricostruire, era dentro il tuo modo di essere ed esprimeva una insopprimibile passione per la vita.
Ti volevamo bene caro Domi, anche se a volte ci facevi preoccupare con i tuoi studi per rendere più performante la tua imbarcazione (bulbi modificati, alberi alleggeriti ecc… ) non ci si è mai potuti veramente arrabbiare per questa tua “operosità“ in LNI che a volte rischiava di andare un po’ al di fuori della normale routine della nostra tranquilla base nautica, ma che ci teneva costantemente attivi e vigili e in costante e affettuosa discussione.
Non avevi un carattere facile, lo sapeva Giuliana, ma un vulcano non può essere spento e un leone non può essere domato: hai tenuto vive classi veliche, hai saputo infondere e profondere energia e passione per questo amatissimo sport, molti di noi in LNI hanno navigato e regatato con te, ti hanno apprezzato come velista, come persona sincera, mai doppia, come generoso professionista competente e dal cuore buono.
Sempre attivo, propositivo, curioso, volevi esplorare il funzionamento delle cose e trovare nuove soluzioni creative; il tuo discutere sottendeva sempre un desiderio di costruire, di trovare nuove soluzioni.
Nonostante i tuoi problemi di salute non ti abbiamo mai visto pessimista o arrendevole: hai sempre voluto stare sul campo, come sotto la pioggia battente dell’ultima interlaghi e combattere la tua regata fino in fondo!
Sei partito per nuove avventure con il tuo dinghi da costruire insieme che è rimasto nei tuoi e nei nostri progetti.

Ti salutiamo, caro Domi Presidente dei probiviri della LNI di Mandello: ci mancherai!
La LNI di Mandello sarà un po’ diversa senza di te!
Abbracciamo Giuliana con grandissimo affetto!”

WhatsApp +39 3662141376

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi