Lecco, 10 dicembre. Compie 100 anni la scuola materna “Gina Manzoni” di Maggio. Un traguardo importante per la scuola che ha educato tantissimi ragazzi non sono della piccola frazione di Cremeno ma di tutta la Valsassina.
L’asilo – racconta Maria Luisa Invernizzi – è nato in forma privata nell’abitazione di Gina Manzoni nel 1915. Nel 1919, il 17 agosto, la struttura è diventata una scuola pubblica trovando la sua sede definitiva proprio nella villa di Gina Manzoni, a ridosso della chiesa. Da allora la scuola è sempre stata un punto di riferimento educativo per la comunità con una continuità davvero apprezzabile.
Ma non solo, Maria Luisa Invernizzi ci ricorda che la scuola materna, che dal 2000 fa parte della F.i.s.m. (Federazione italiana scuole materne), è stata donata da Gina Manzoni alla popolazione di Maggio, la quale, da allora, ha il compito di sostenerla non solo quando le famiglie della comunità hanno i bambini di quell’età.

WhatsApp Image 2018-12-10 at 16.48.10
Il taglio del nastro – Gianfranco Locatelli presidente Consiglio direttivo asilo

In occasione dell’importante anniversario la scuola materna ha deciso di festeggiare. L’anniversario preciso, a tutti gli effetti cadrà l’anno prossimo, ma i festeggiamenti partono ora, sotto Natale, per poter coinvolgere non solo la popolazione, ma anche coloro che da Lecco e da Milano vivono spesso d’estate a Maggio.

La scuola “Gina Manzoni” ha deciso di allestire una mostra dal titolo “Un’immagine. Mille ricordi. I cento anni dell’Asilo”. Tutti gli abitanti hanno contribuito alla realizzazione della mostra attraverso le foto storiche di ‘quelli che furono’, negli anni, i ragazzi dell’asilo e ora sono i cittadini adulti che fanno parte della comunità della frazione di Cremeno. Le foto raccontano attimi della vita della cittadina di Maggio, ripercorrendone la storia.

Le immagini a colori e in bianco e nero recuperate grazie alla generosità di molti, sono state rese pubbliche. Non ci sono solo foto di bambini, ma anche immagini che mostrano il cambiamento del paese nell’ultimo secolo.

WhatsApp Image 2018-12-10 at 16.51.12
La sala dove c’è stato il banco di beneficenza. Da sinistra: Peppino Invernizzi (CDA asilo), Maria Luisa Invernizzi (CDA asilo), Antonio Invernizzi presidente alpini Maggio, Pierluigi Invernizzi sindaco di Cremeno, due mamme dei bambini asilo, Paola Codazzi segreteria asilo e Gianfranco Locatelli, presidente Consiglio direttivo asilo

In occasione dell’inaugurazione è stata organizzata anche una vendita di beneficenza.
La mostra sarà aperta per tutta la settimana nella biblioteca di Villa Carnevali seguendo gli orari di apertura di quest’ultima.

Il nome dell’iniziativa che fa da corollario alla mostra si chiama “Fuori-asilo“. “Nei negozi e nelle strutture ricettive di Maggio saranno riproposte, in misura ridotta, una selezione di fotografie scelte con l’obiettivo di raccontare anche la storia del paese – conclude Maria Luisa Invernizzi -. Girando da un locale all’altro sarà così possibile conoscere un po’ più da vicino la storia di Maggio anche fuori dagli orari di apertura della biblioteca”.