Attualità

enogastronomia lecco

ENOGASTRONOMIA LOCALE IN CRESCITA PER NATALE

Lecco, 6 dicembre. A livello nazionale, nei primi 9 mesi del 2018 il volume delle vendite al dettaglio di prodotti alimentari e bevande diminuisce dello 0,7%. Le festività legate al Natale, tuttavia, modificano notevolmente le abitudini di spesa dei consumatori tanto che a dicembre il valore delle vendite al dettaglio di prodotti alimentari e bevande supera del 19,8% la media mensile annua. Sempre a livello nazionale, si osserva che il 95,4% della spesa riguarda prodotti alimentari e bevande analcoliche e il restante 4,6% le bevande alcoliche. I prodotti più acquistati sono formaggi e latticini (6,1% della spesa), salumi (4,9%), pane (4,8%) e altri prodotti di panetteria e pasticceria, che comprendono i dolci da ricorrenza (4,2%), prodotti in cui l’artigianalità rappresenta un’importate fattore di qualità. In Lombardia, si stima per dicembre una spesa delle famiglie in prodotti alimentari e bevande pari a 2.679 milioni di euro, più alta di 443 milioni rispetto al consumo medio mensile. Le famiglie lombarde, infatti, si posizionano al primo posto nella classifica dei consumatori di prodotti alimentari e bevande nel mese di dicembre (1^ nel ranking nazionale). Inoltre, considerato che nelle regioni del nord, il 44,8% della spesa alimentare è intercettabile dalle imprese artigiane, si stima che nella nostra regione vengono spesi 1.201 milioni di euro per prodotti da forno, salumi, latticini, formaggi, olio di oliva, dolci, gelati, condimenti e alcolici prodotti da artigiani.

In provincia di Lecco, si stima una spesa delle famiglie di prodotti alimentari e bevande di 87 milioni di euro (+14 milioni rispetto al consumo medio mensile). La spesa intercettabile dall’artigianato si stima invece pari a 39 milioni di euro.

Negli ultimi 12 mesi, per la Lombardia, l’export di prodotti alimentari e bevande vale 4.968 milioni. Gli ultimi dati disponibili relativi ai primi 6 mesi del 2018 indicano che l’export di prodotti alimentari e bevande rappresenta il 17,9% delle esportazioni delle eccellenze del food Made in Italy e cresce del 2,1% su base annua (- 9 punti percentuali rispetto al +11,1% dello scorso anno).

“Un settore in crescita anche nel nostro territorio quello dell’enogastronomia locale – commenta Daniele Riva, presidente Confartigianato Imprese Lecco – Anche se quantitativamente le imprese artigiane del Food sono in minoranza rispetto alla manifattura e altri settori, la qualità è indubbiamente percepita dai consumatori che sempre più spesso, anche grazie a una maggiore consapevolezza alimentare, scelgono prodotti artigiani, sinonimo di materie prime di qualità e lavorazioni attente in tutte le fasi. La riscoperta delle caratteristiche artigianali in tavola va di pari passo da un lato con la crescita di imprese artigiane di lunga data, oggi impegnate in processi di digitalizzazione rispettosi però della tradizione, dall’altro con nuove attività nate dall’entusiasmo di giovani appassionati. Di esempi sul territorio ne abbiamo parecchi in tutti e due i casi e mi auguro che i lecchesi sceglieranno di mettere sulle loro tavole delle feste i prodotti artigiani, buoni, genuini e curati nei dettagli”.

WhatsApp +39 3662141376

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi