Attualità

ATS centro servizi malato cronico

CURA DEL PAZIENTE CRONICO A LECCO, I COMPLIMENTI DALLA REGIONE

Lecco, 19 ottobre. Il cronico è un paziente che si trova nella condizione di dover convivere nel tempo con una o più patologie che, se ben controllate, permettono una buona qualità di vita. Le malattie croniche oggi più diffuse sono quelle di tipo cardio-cerebrovascolari, respiratorie, oncologiche, i disturbi neurologici e il diabete. In Lombardia, sono 3 milioni i cittadini caratterizzati da questa patologie.

Per offrire una risposta ai continui controlli e monitoraggi di queste problematiche, l’ATS Brianza propone un nuovo modello di presa in carico del cittadino affetto da patologie croniche. L’accordo nasce tra Asst Lecco, società cooperativa Cosma, società G.B. mangioni Hospital e IRCCS “I.N.R.C.A” e rappresenta il primo esempio nell’ambito della riforma dei servizi per la cronicità, di una modalità integrata tra diversi soggetti. Quest’accordo porta certamente diversi vantaggi, come l’economia dei costi e l’accumulo di informazioni all’interno di una realtà che integra le competenze dei diversi soggetti.

giulio galleraIl caso provinciale di Lecco rappresenta una situazione esemplare che ha ricevuto i complimenti anche dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera.
É sempre una soddisfazione venire a Lecco, è una terra di innovazione e collaborazione. Lecco è un ottimo esempio del modello che stiamo attuando – si congratula Giulio Gallera. In questo territorio si è fatta una buona scelta che fa sparire i problemi che solitamente caratterizzano; se il centro servizi è unico, è facile trovare dialogo tra tutti gli operatori e se i bisogni sono visti dalle stesse persone, si riesce a dare una risposta corretta. Congratulazioni all’Asst e alle altre realtà che la circondano nel progetto. Siete un esempio a livello regionale e le aspettative nei vostri confronti sono altissime“.

Il centro servizi nel lecchese – che ha iniziato la propria attività quest’anno – vanta una presenza capillare sul territorio che si espande dal punto focale di Oggiono. Al momento, si prende cura di 24.223 soggetti sui 110.350 del territorio provinciale.
L’obiettivo per la fine dell’anno è quello di arrivare al 30% della popolazione con problemi di cronicità e al 50% entro il prossimo anno“, spiega Marco Magri, consigliere delegato Coop MMG Cosma Lecco.
Il centro raccoglie 8 membri per il personale amministrativo e 13 case manager – infermieri di alta professionalità -, che portano avanti circa 300 contatti telefonici con i pazienti, ogni giorno.
La caratteristica principale del polo lecchese, ha continuato Marco Magri, è il suo forte radicamento sul territorio che permette di conoscere da vicino ciascun paziente, che potrà avere un piano assistenziale annuale personalizzato, la possibilità di accorpare più esami lo stesso giorno oltre a un SMS che li ricorda e un supporto da parte del personale infermieristico nei rapporti con il medico.

Quest’esperienza apre, inoltre, la via a ulteriori e future collaborazioni socio-sanitarie, nella gestione del paziente cronico e fragile. Per di più, la tecnologia rappresenta uno strumento fondamentale per migliorare il rapporto con il paziente, come tramite l’app che sarà disponibile da fine anno.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi