Arte e cultura

appuntamenti del weekend lecchese

GLI APPUNTAMENTI DEL WEEKEND LECCHESE

Lecco, 12 ottobre. Molti le iniziative e le manifestazioni che animeranno Lecco e provincia in questo secondo weekend d’ottobre.

Tornano puntuali le giornate FAI d’Autunno, il 13 e il 14 ottobre. Un’occasione imperdibile per visitare angoli straordinari – e a volte sconosciuti – della città. Per l’ingresso ai luoghi aperti durante le Giornate FAI d’Autunno non viene emesso un biglietto, ma i volontari FAI presenti nei banchi ben riconoscibili presso il bene aperto chiederanno un’offerta libera per la visita, in cambio della quale verrà consegnata una scheda descrittiva del luogo. CLICCA QUI per scoprire i luoghi aperti a Lecco.

La 324, manifestazione non competitiva organizzata per sostenere la costruzione del nuovo oratorio della parrocchia di san Nicolò a Lecco, si sta per concludere. Sabato 13 ottobre coloro che non sono nella “Top 50” avranno la possibilità di ottenere la “wild card” per la finale, se riusciranno a percorrere i tre chilometri della gara con un tempo inferiore ai 19 minuti e 20 secondi. L’appuntamento sarà alle 15.30 all’oratorio San Luigi. Da lì i partecipanti si porteranno all’estremità del lungolago e partiranno alla volta di Malgrate.

L’esperto topografo, l’ingegnere Giorgio Meroni racconta cinque spedizioni scientifiche in tutto il mondo per 10.000 chilometri di sentieri mappati in Italia. “Condor expedition Perù” si terrà venerdì 12 ottobre alle 21 presso la sala polifunzionale del Comune di Varenna.

In occasione del 20° anniversario di fondazione del Gruppo, l’AIDO di Ballabio organizza per venerdì 12 ottobre alle ore 21.00, presso la sala consiliare del Comune, un incontro a tema medico dal titolo “Prelievo e trapianto. Le nuove frontiere della medicina”, con gli interventi del dott. Giuseppe Piccolo e del dott. Sergio Vesconi. Durante la serata, verranno consegnati dei riconoscimenti ai famigliari di Giuseppina Colombo Locatelli ed Elisabetta (Betty) Balossi, oltre che alla piccola Maddy Tuseo, donatrice lo scorso dicembre di midollo osseo alla sorellina di 4 mesi.

Sabato 13 ottobre volontari e volontarie di Protezione civile allestiranno nelle piazze italiane punti informativi Io non rischio per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. Il cuore dell’iniziativa, giunta quest’anno all’ottava edizione, è il momento dell’incontro in piazza tra i volontari formati e la cittadinanza. La Provincia di Lecco, nell’ambito del Sistema di Protezione civile, aderisce alla campagna nazionale Io non rischio, allestendo la piazza in località Cascina Levada a Casatenovo, in collaborazione con il Corpo Volontari Protezione Civile della Brianza, con un punto informativo per scoprire cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio alluvione.

Le Amministrazioni Comunali di Valmadrera e Civate, in collaborazione con l’Associazione culturale teatrOsfera di Lecco presentano lo spettacolo teatrale “In Gabbia”, “una commedia brillante, attuale, dinamica, seducente, accattivante, divertente, ironica e coinvolgente” che andrà in scena sabato 13 ottobre alle ore 21.00 presso il cineteatro “Arte Sfera” di via Incoronata, a Valmadrera.
Il ricavato della serata verrà interamente devoluto alla fondazione “Aiutiamoli a vivere – Comitato di Valmadrera”, uno degli oltre duecento comitati che operano su tutto il territorio, a livello nazionale.

La tradizionale messa cantata in latino e rito ambrosiano antico che si tiene ogni seconda domenica del mese nella chiesa di Santa Marta a Lecco sarà celebrata domenica 14 ottobre alle ore 17.30 con musiche per voce, coro e organo; presiederà l’eucarestia don Giovanni Battista Milani. I pezzi cantati sono eseguiti dal mezzosoprano Dyana Bovolo, che nel corso della liturgia intonerà mottetti di Faurè, Saint Saëns e altri autori accompagnati all’organo da Marcello Rosa.

Si svolgerà domenica 14 ottobre a Lecco la 28^ Giornata del Sordo della Lombardia, organizzata dall’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi Onlus. Il programma prevede, alle ore 10.00, il raduno dei partecipanti – al momento già 260 confermati – sul sagrato della Basilica di San Nicolò, dove alle ore 11.00 sarà celebrata la S. Messa; la giornata proseguirà poi con un pranzo al Ristorante Bonanomi di Santa Maria Hoè, dove interverranno le istituzioni locali, nonché i presidenti provinciali e regionali dell’ENS. Per l’occasione sarà garantita la presenza di interpreti LIS.

Sabato e domenica torna infine per la decima edizione la tradizionale rievocazione Premana rivive l’Antico, durante la quale il paese tornerà a vivere nel ‘900.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi