Attualità

estate resoconto

ESTATE FINITA, IL RESOCONTO DELLA STAGIONE TURISTICA

Lecco, 12 ottobre. La stagione estiva è giunta alla conclusione e Severino Beri, vicepresidente vicario di Confcommercio Lecco e presidente di Federalberghi Lecco, fa il punto della situazione. Il turismo ha registrato buoni risultati in questo 2018, con il bel tempo che ha permesso anche di allungare la stagione e il 90% dei turisti provenienti dall’estero. Questi dati evidenziano però la necessità di lavorare per allungare la stagione, un impegno che non deve venire solo dagli albergatori, ma anche dai servizi.

Professionalità, qualità e servizi all’avanguardia per far emergere sempre più un territorio che ha grandi potenzialità in ambito turistico, ma che deve acquisire maggiore consapevolezza dei propri mezzi.  “L’estate è andata complessivamente bene. Il clima favorevole ha allungato la stagione a settembre, permettendo di recuperare un mese di maggio non bellissimo e un calo di presenze del mercato inglese dovuto al cambio poco favorevole della sterlina. Il turista medio? Straniero nel 90% dei casi: Usa, Australia, Francia, Gran Bretagna, Germania e Svizzera“, commenta Severino Beri.
Questa fotografia porta con sé però una considerazione fondamentale: occorre lavorare per allungare la stagione. “Si tratta di un obiettivo condiviso e auspicabile, ma per riuscirci i diversi attori devono fare ognuno la propria parte. Non basta chiedere agli alberghi e ai ristoranti di restare aperti 10-11 mesi se poi i servizi non vanno di pari passo“.

Secondo Beri, anche le istituzioni devono investire maggiore impegno per garantire un turismo più consapevole e innovativo. Sarebbero necessari maggiori interventi concreti che diano risposta ai numerosi convegni teorici portati avanti negli ultimi anni.
Una nota dolente arriva anche dalla Navigazione: “I miglioramenti su questo fronte ci sono stati, ma non sono ancora sufficienti. Basti pensare che ancora oggi per prendere un battello occorre fare fisicamente la coda: non è possibile prenotare una corsa né fare un biglietto on line. E le corse serali sono troppo poche e solo in pochi mesi“, continua il presidente di Federalberghi Lecco.

Un dato positivo, invece, viene dai privati che si stanno impegnando in un miglioramento dell’offerta, tramite la riqualificazione delle strutture esistenti o la realizzazione di nuove. Anche Confcommercio Lecco ha dato un contributo importante con il corso di alta formazione “General Management nel settore Turistico Alberghiero”. Una proposta che punta a formare manager e addetti di alto profilo, indispensabili per ottenere un salto di qualità nella gestione delle nostre strutture. Così da offrire a turisti e clienti proposte di livello.

Confcommercio Lecco, insieme a Fipe Lecco, ha effettuato un altro intervento importante questa volta sul fronte della manodopera grazie al progetto Job Turismo Lecco: “E’ stata un’ottima intuizione: si tratta di un portale che ha potenzialità enormi e che sono sicuro potrà crescere e migliorare sempre più, permettendo alle imprese di trovare quelle professionalità che cercano avendo una garanzia da Job Turismo. Questo della forza lavoro è un tema centrale: oggi si fa sempre fatica a trovare personale qualificato come cuochi o camerieri. Ma Lecco è competitiva se offre qualità a chi viene qui. Non possiamo competere sul turismo di massa, ma sui livelli medio-alti sì. Per riuscirci, però, occorre dare servizi aggiuntivi“, commenta ancora Severino Beri.

WhatsApp chat

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi