Lecco, 03 ottobre. Il progetto Pane Sospeso è stato lanciato nell’autunno 2017 da Confcommercio Lecco, Comune di Lecco e Comitato Noi Tutti Migranti per aiutare, attraverso l’acquisto e il dono del pane, i bisognosi presenti sul territorio. Finora sono state raccolte 1,5 tonnellate di pane. L’obiettivo di Confcommercio Lecco e delle associazioni che quest’anno beneficiano di quanto raccolto, ovvero Caritas e Croce Rossa Italiana di Lecco, è quello di continuare in questa direzione anche per il futuro.
Entrando nei panifici aderenti infatti si può donare oppure comprare direttamente del pane da lasciare per chi ha bisogno. “Grazie alla volontà forte di un gruppo considerevoli di panificatori lecchesi – dice Peppino Ciresa nella conferenza stampa tenutasi lunedì 1 ottobre – abbiamo voluto rilanciare questa iniziativa che è stata molto apprezzata. È davvero bello vedere come in molti hanno donato il resto del pane e c’è anche chi entrava in negozio solo per fare una donazione. Finché riusciamo, come panificatori, desideriamo portare avanti questa iniziativa, ma stiamo già pensando a come fare per ampliarla quando ci sarà la casa della carità”.
“Croce Rossa utilizza il pane donato per integrare i pacchi alimentari che ogni mese distribuisce a un centinaio di famiglie – spiega Federica Berera, responsabile della distribuzione viveri nella provincia di Lecco – si tratta di un’iniziativa che ha fatto molto contenti i nostri utenti. L’aspetto più importante è avere coinvolto tante persone che hanno donato il pane”.