Arte e cultura

Sessantotto 3 ottobre Lecco

IN SALA DON TICOZZI SI PARLA DI SESSANTOTTO

Lecco, 2 ottobre. La sala don Ticozzi, ospiterà domani sera, alle 21, l’incontro-dibattito “Sessantotto. Fu vera gloria?”, promosso dai centri culturali e associazioni cattoliche lecchesi Acli, Centro San Nicolò, Movimento ecclesiale di impegno culturale – Meic, Centro culturale Alessandro Manzoni, Fondazione don Giovanni Brandolese.

L’obiettivo della serata – moderata da Gigi Riva – è quello di tentare di delineare quanto hanno pesato, nei decenni successivi, i sentimenti, le idee, le spinte di quello straordinario movimento che, pur in modi e tempi diversi, contagiò tutto il mondo. Il Sessantotto rappresenta il momento in cui un sistema apparentemente forte e consolidato è stato scosso, innescando cambiamenti che probabilmente andarono ben oltre o comunque diversamente rispetto a quanto i giovani di allora invocavano e cercavano gridando lo slogan “Siamo realisti, chiediamo l’impossibile”.

I relatori della serata saranno Agostino Giovagnoli, docente di Storia contemporanea all’Università Cattolica di Milano, che ha da poco pubblicato il libro “Sessantotto. La festa della contestazione” e che da tempo studia i fenomeni politici e sociali italiani del Dopoguerra; Alfredo Marelli, in quegli anni attivo a livello sociale a Lecco prima nelle Acli e quindi nella Cisl; infine Giancarlo Cesana, medico e docente all’Università Milano-Bicocca, dagli anni ’70 protagonista e leader della presenza di Comunione e liberazione nelle università milanesi ed italiane.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi