News

GLI ANARCHICI CONTRO GLI ALPINI. SPUNTA UN MANIFESTO OFFENSIVO NELLA CENTRALISSIMA VIA PORTA

LECCO, 22 settembre. Sta suscitando indignazione il manifesto affisso lungo la centralissima via Porta, probabilmente nel tardo pomeriggio di venerdì, che attacca gli alpini.
Firmato “Anarchiche e anarchici”, il manifesto si scaglia contro gli alpini, definendoli “Dei simpatici vecchietti con in testa penne nere” e accusandoli di “atrocità”.
Il manifesto degli anarchici attacca duramente quindi le penne nere, che reputano colpevoli del sangue versato in centocinquanta anni di guerre e di battaglie.
“Ogni azione – ha commentato Marco Magni, presidente della sezione Ana di Lecco – è frutto della propria epoca. Gli alpini hanno sì combattuto perchè costretti, ma continuano a fare molto per l’Italia. Che cosa fanno, invece, per il nostro Paese questi anarchici?”.
Della presenza del manifesto è stato avvisato anche il sindaco di Lecco, Virginio Brivio che lunedì si recherà alla Digos. “Non vogliamo lasciar cadere nel vuoto questo episodio – ha dichiarato -. Serve un approfondimento. Gli alpini rappresentano una sintesi tra l’adesione a un dovere e la capacità di rivalutare sentimenti di amicizia, di pace e di compiere meritorie opere di volontariato”.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi