Lecco, 23 agosto. Mercoledì 22 agosto al Meeting di Rimini, festival estivo di mostre, incontri, musica, spettacolo, il cardinal Angelo Scola ha presentato in anteprima “Ho scommesso sulla libertà”. Monsignor Scola, già arcivescovo di Milano, nato a Malgrate, formatosi nell’ambiente dell’associazionismo cattolico lecchese, ritiratosi a vivere a Imberido, vicino a Oggiono, in questo libro racconta di sé, del proprio percorso umano, spirituale e culturale.

Si tratta di una autobiografia, in libreria a partire da oggi, pensata come un dialogo con un altro lecchese, il giornalista Luigi Geninazzi, per anni inviato del quotidiano cattolico Avvenire.

“Il destino della Chiesa – ha dichiarato Scola ieri dalle colonne di Avvenire, in relazione al proprio libro – ultimamente non dipende da noi. Che cosa rimarrà di quello che abbiamo cercato di costruire non lo sappiamo. Ma questo anziché angosciarci ci rende immensamente liberi”.

In ottobre, l’autobiografia di Angelo Scola sarà presentata anche a Lecco.