Lecco, 2 luglio. Lo spettacolo pirotecnico di ieri sera ha illuminato il cielo lecchese dall’inizio alla fine.  È andata a buon fine la seconda chance offerta ai fuochi d’artificio tradizionali della Festa del lago e della montagna che, lo scorso weekend, avevano lasciato gli spettatori a bocca asciutta.

L’inconveniente tecnico, che ha bloccato lo sparo dei fuochi a metà spettacolo, questa volta, non si è ripresentato e, dalle 22.30, il cielo ha brillato fino alla fine. Il pubblico è stato ricco anche in questa seconda occasione, che si è spostata nelle vicinanze della statua di San Nicolò.