Attualità

STOP ALL’INQUINAMENTO AMBIENTALE DELLA LEUCI

Lecco, 26 giugno. È stato dato il via ai lavori di bonifica dall’amianto dell’ex Leuci, l’edificio nel centro città ricoperto di materiali tossici a rischio. Il GAM – Gruppo Aiuto Mesotelioma – ha segnalato la struttura all’amministrazione comunale lo scorso gennaio, sostenendo la necessità di smantellare una struttura dannosa all’interno di un’area residenziale.

Il GAM, rappresentato dalla sua presidente Cinzia Manzoni, ha ottenuto un incontro, il 19 giugno, con il sindaco, Virginio Brivio, il tecnico ingegner Chiara Bebbia e i responsabili dell’ATS di Lecco. La riunione ha messo in evidenza la pericolosità della struttura, non solo per quanto riguarda i tetti, ma anche per gli impianti interni coibentati con amianto friabile. Il Gruppo Aiuto Mesotelioma ha chiesto il repentino intervento e la sicurezza dell’operazione di smantellamento sia per gli operai coinvolti, che per i cittadini del circondario.

I lavori, iniziati ieri, si interessano dell’area del tetto che non contiene amianto friabile; terminata questa sezione, si passerà alla messa in sicurezza e allo smaltimento dei prodotti friabili, per poi proseguire con la totale bonifica dell’azienda di proprietà della milanese Lago.
Le operazioni si svolgeranno sotto lo stretto controllo di Cinzia Manzoni, che farà rapporto sia al GAM, che all’amministrazione comunale che al CNA – Comitato Nazionale Amianto.

Il Gruppo Aiuto Mesotelioma riconosce la sensibilità verso la salute dei cittadini e il buon operato del comune, in questi anni, ma sottolinea il fondamentale proseguo dei lavori di mappatura del territorio, al fine di poter intervenire su tutti i siti a rischio.

Comments

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi